Press "Enter" to skip to content

Riaffermazione di Alleanze: La Russia e il Supporto ai Partner Latinoamericani

Durante una serie di incontri a Managua il 27 febbraio, con rappresentanti di Cuba, Venezuela, Bolivia e Nicaragua, Nikolai Patrushev, segretario del Consiglio di sicurezza russo e stretto collaboratore del presidente Vladimir Putin, ha garantito un “supporto totale” da parte della Russia ai suoi alleati latinoamericani di fronte a quelle che ha definito come “ingerenze” statunitensi. https://www.reuters.com/world/americas/top-putin-ally-pledges-russian-help-countering-us-latin-america-tass-2024-02-27/La notizia, originariamente riportata dal Miami Herald, segue la visita di Patrushev a L’Avana, dove ha incontrato l’ex presidente cubano Raul Castro.Patrushev, accompagnato da una delegazione che includeva funzionari di alto rango delle agenzie di sicurezza e intelligence russa, tra cui il Servizio federale di sicurezza e il Servizio di intelligence estera, nonché rappresentanti dei ministeri degli Interni e della Giustizia, ha espresso il fermo impegno della Russia nel contrastare qualsiasi tentativo di interferenza negli affari interni o di destabilizzazione delle nazioni amiche nell’area. Questi sviluppi si verificano a due anni dall’inizio dell’offensiva russa in Ucraina, periodo durante il quale, come sottolinea il New York Times,https://www.nytimes.com/2024/02/22/us/politics/russia-war-anniversary-sanctions.htmlla Russia ha dimostrato di non essere isolata sullo scenario internazionale come alcuni ufficiali statunitensi avevano sperato. Il Brasile, ad esempio, ha mantenuto una posizione neutrale sul conflitto. Inoltre, le ricche riserve di petrolio e gas naturale della Russia hanno contribuito a consolidare la sua resilienza finanziaria e politica, permettendole di mantenere o addirittura espandere la sua influenza in varie regioni del mondo, tra cui l’Asia, l’Africa e l’America Latina.

Valutazione Geopolitica:
La recente dichiarazione di Nikolai Patrushev a Managua rappresenta un chiaro segnale della Russia di rafforzare le sue alleanze strategiche in America Latina. Questo movimento può essere interpretato come un tentativo di creare un contrappeso alle influenze occidentali nella regione e di dimostrare la resilienza della Russia nonostante le sanzioni e l’isolamento internazionale post-Ucraina.

Il mantenimento di una posizione neutrale da parte del Brasile e l’espansione dell’influenza russa in altre regioni evidenziano una realpolitik in cui gli stati perseguono interessi nazionali e strategici al di sopra delle pressioni esterne. La Russia, con le sue risorse energetiche, offre un’alternativa agli alleati latinoamericani che potrebbero cercare maggiore autonomia dalle influenze statunitensi.
In conclusione, l’impegno della Russia in America Latina potrebbe portare a un riallineamento geopolitico, con possibili implicazioni per l’equilibrio di potere regionale e globale. La situazione merita un’attenta osservazione per comprendere come si evolveranno le dinamiche internazionali in risposta a queste mosse strategiche.

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Mission News Theme by Compete Themes.