Press "Enter" to skip to content

Posts published in “Senza categoria”

Note sulla intelligence israeliana

L’Unità 8200 delle Forze di Difesa Israeliane, con la sua vasta esperienza nell’intercettazione, decodifica di segnali e operazioni cibernetiche, svolge un ruolo cruciale nell’ambito della sicurezza nazionale di Israele, specialmente nel contesto del protratto conflitto con la Palestina. Questa unità d’élite, paragonabile alla National Security Agency (NSA) americana…

Putin e il puntinismo.

L’era di Vladimir Putin, iniziata ufficialmente nel 2012 con il suo ritorno alla presidenza russa, ha segnato una profonda trasformazione della politica russa. Nonostante le proteste pubbliche e il malcontento espressi da parte della popolazione sotto lo slogan “Russia senza Putin”, l’ex ufficiale del KGB ha navigato con…

L’ Unione Europea e l’Egitto

Recentemente, l’Unione Europea ha consolidato un accordo finanziario con l’Egitto, segnando un altro passo nella strategia europea di cooperazione con i paesi del Mediterraneo meridionale e orientale. Questa mossa, avvenuta in un contesto di cerimonia ufficiale il 17 marzo, con la presenza di figure di spicco europee e…

Mar Rosso: Asse Geopolitico in Bilico e Sfide alla Sicurezza Marittima Globale

Nell’attuale contesto geopolitico, il Mar Rosso emerge come uno dei teatri più complessi e significativi a livello globale, incarnando un cruciale asse di potere, influenza, e sicurezza marittima. L’importanza strategica del Mar Rosso è multifacettata, radicandosi nella sua posizione geografica, che lo rende un punto di transito vitale…

L’Indonesia: tra Cina e Stati Uniti

Il 18 aprile il ministro degli Esteri cinese ,Wang Yi, ha consolidato l’ alleanza della Cina in ambito economico attraverso accordi di natura commerciale con il  proprio omologo indonesiano, Retno Marsudi, a Giacarta. https://www.reuters.com/world/asia-pacific/china-foreign-minister-says-beijing-jakarta-want-regional-peace-stability-2024-04-18/Partiamo da un dato di fatto : gli investimenti che la Cina ha posto in essere…

Note suo coloni israeliani

Sostegno incondizionatoSoprattutto dopo l’attacco del sette ottobre gli Stati Uniti hanno garantito un sostegno incondizionato nonostante gli obiettivi crimine di guerra che sono stati commessi dalle forze armate israeliane che hanno determinato la morte di più di tremila palestinesi gran parte dei quali civili. Nei confronti della strage…

Mission News Theme by Compete Themes.